La Compagnia Teatrale

La Compagnia Teatrale La Caneva di Lorenzaga nasce nel 2002 proprio a Lorenzaga, frazione del Comune di Motta di Livenza, abbracciata dalle anse dell’omonimo fiume. È un piccolo centro immerso nel cuore verde del Veneto orientale dove la genuinità e semplicità sono ancora oggi valori sentiti e apprezzati.

Il gruppo deve il suo nome non solo alla prima rappresentazione, “Quel fiol d’un can d’un gato”, ambientata nella corte dei Caneva, ma anche al luogo dove si dilettava a metterlo in scena: una cantina detta caneva, appunto, nel nostro dialetto. Questa scelta rivela le attenzioni della compagnia verso le tradizioni e la cultura tipicamente nostrana e infatti grazie alla forza e l’immediatezza del dialetto veneto si vogliono descrivere atmosfere, fatti, situazioni e sensazioni legati ad un mondo semplice popolato da personaggi veri, schietti di un mondo lontano a cui oggi vorremmo tanto assomigliare.

Scopo del gruppo oltre che divertirsi, che è la miglior motivazione per continuare e ottimo ingrediente per assicurare il divertimento al pubblico, è tenere vivo il nostro dialetto veneto e le nostre tradizioni.

La Caneva, affiliata alla F.I.T.A.  (Federazione Italiana Teatro Amatori) dal 2004, ha all’attivo un repertorio di nove produzioni con le quali ha partecipato a numerose rassegne e serate culturali:

COLLABORAZIONI ED EVENTI

La recitazione è il fulcro portante dell’attività della compagnia. Non meno importante però è la partecipazione e la collaborazione con altre associazioni del territorio per la creazione di momenti culturali che possano offrire opportunità di aggregazione e stimoli per approfondire la storia e la cultura del nostro paese.

Negli anni dunque la Compagnia Teatrale ha partecipato a serate di musica e lettura curandone la parte recitativa.

Si ricordano in particolare:

  • Suoni ed immagini (2007) concerto con il gruppo “Melodie’s Rivers”
  • Meditazioni dell’uomo (2008) concerto dedicato alle vittime della strada a Lorenzaga di Motta di Livenza
  • Le tempeste del cuore (2009) concerto a Malintrada di Motta di Livenza
  • In Animo Virginis (2010) concerto nel 2010 a Malintrada, replicato nella basilica della Madonna dei Miracoli in occasione del 5° centenario dell’apparizione della Vergine
  • Giornate del Biblioday (2009/2010) partecipazione con letture in collaborazione con la biblioteca di Motta di Livenza
  • L’arte e’ di tutti e per tutti (2012) messa in scena di un progetto speciale sul rapporto tra arte e disabilità in collaborazione con l’associazione “La Rosa Blu” di San Stino di Livenza (VE) che si occupa di ragazzi diversamente abili
  • Effetto Farfalla (2012) concerto con il gruppo “Orkestrani” e il coro “S. Maria delle Grazie” in memoria di suor Elisabetta Carrer
  • Lodate Maria (2013) concerto con le corali “Santa Maria de Fontanis”, “Citta’ di Conegliano” e “Don Angelo Visentin” presso la basilica della Madonna dei Miracoli a Motta di Livenza
  • Non al denaro, non all’amore né al cielo (2014) reading musicale dedicato all’Antologia di Spoon Riverdi Edgar Lee Masters, a cura dell’associazione Libri Liberi di Mansuè con l’accompagnamento musicale di da Laura Ivan, Davide Ragazzoni e Massimo Zemolin
  • Festeggiamenti in occasione dei 500 anni di consacrazione della Chiesa di San Marco Evangelista a Corbolone (2014) collaborazione con le corali di Corbolone-Lorenzaga
  • Destinatario Sconosciuto di K.K. Taylor (27 Gennaio 2017) lettura teatrale in occasione della celebrazione della Giornata della Memoria in collaborazione con la Fondazione Giacomini
  • EPIFANIA Ogni anno il 6 Gennaio, come da tradizione ormai decennale, la Compagnia anima la festa dell’Epifania dando vita ad una briosa e singolare adunata di Befane durante l’accensione del falò, detto anche “Pan e Vin”, organizzato dall’Associazione Lorenzaghese.

LA COMPAGNIA HA INOLTRE ORGANIZZATO:

  • Sguardi all’Imbrunire, un ciclo di conferenze e spettacoli teatrali accompagnati da incontri enogastronomici con l’obiettivo di approfondire la conoscenza storico-culturale del territorio attraverso la presentazione di illustri personaggi quali l’enologo Luigi Manzoni nella prima edizione (2007) e l’educatore e storico Lepido Rocco nella seconda edizione (2008),
  • Il Sipario del Campanile, una rassegna itinerante nata nel 2007 inizialmente come rassegna di teatro amatoriale dialettale ma che negli ultimi anni si è evoluta ospitando anche compagnie professioniste provenienti dall’Italia e dall’estero, differenziando i generi proposti e ampliando il proprio programma a contaminazioni sempre più innovative,
  • Laboratori teatrali per ragazzi e adulti tenuti da Alberto Moscatelli,  attore e registra che da anni conduce laboratori di propedeutica teatrale e opera come consulente e docente presso scuole medie ed elementari. Dal 2000 al 2012 è stato Presidente Provinciale della Federazione Italiana Teatro Amatori di Treviso e vice presidente FITA Veneto. Tali corsi, oltre ai saggi di fine percorso, hanno permesso di realizzare lo spettacolo “Tra la Falce e il Rosso Cappello”, rielaborazione in chiave post-moderna della favola di Cappuccetto Rosso presentata a Meduna di Livenza ad Ottobre 2014,
  • Tra Venere&Marte, iniziativa multi espressiva svolta in una settimana di eventi artistici, incontri, conferenze approfondimenti dedicati al tema della violenza contro le donne organizzati dal 6 al 13 Marzo 2016 nel Comune di Motta di Livenza.
  • Corso di Dizione e Lettura svoltosi sotto la guida di Martina Boldarin (aprile-maggio 2016). Diplomata attrice nel 2001 presso la Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine, Martina Boldarin si è formata tra gli altri con Mario Gonzales, Carlo Boso, Yuri Alschitz, Francoise Khan, Claudia Contin, Ferruccio Merisi, Giuliano Bonanni, Claudio De Maglio.
  • Il personaggio: capirlo e crearlo! (Marzo-Maggio 2018) corso di formazione condotto dall’Associazione ArtiVarti di Portogruaro (VE), un percorso costruito a moduli sulla maschera neutra, sulle emozioni e su come dar vita ai personaggi in scena. Un percorso intenso che ha implicato un forte lavoro introspettivo di analisi profonda e di abbraccio con se stessi per trovare gli elementi che accomunano attore e personaggio. Ad ogni partecipante è stato affidato un testo, tratto dall’antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters, che ha permesso ai partecipanti di esercitarsi e mettere in pratica gli insegnamenti presentati durante le lezioni. Il corso si è concluso con un’ultima lezione aperta al pubblico presso il palazzo La Loggia di Motta di Livenza.
  • Destinatario Sconosciuto di K. Kressmann Taylor: il 27 Gennaio 2017 in occasione della Giornata della Memoria, presso la Fondazione Giorgio Rocco di Motta di Livenza, abbiamo proposto la lettura integrale del romanzo epistolare  ai ragazzi del terzo anno dell’Istituto Professionale Lepido Rocco, un viaggio molto toccante agli albori del razzismo che testimonia come uno dei valori più importanti della vita, l’amicizia, possa essere messo a dura prova per seguire ideali pericolosi. Quest’esperienza di lettura teatrale, che ha toccato un tema dolorosamente ancora attuale, è stata fortemente voluta dai membri della compagnia affinché si crei consapevolezza sugli errori del passato per evitare che si ripetano nel presente.
Compagnia Teatrale La Caneva di Lorenzaga APS - via Colmello, 8 Lorenzaga - 31045 - Motta di Livenza (TV) - P. Iva IT03888300260